ComeQuandoFuoriPiove

ComeQuandoFuoriPiove

ComeQuandoFuoriPiove

Succede mentre sei lì, seduto sul divano a leggere o alla scrivania mentre finisci un lavoro o ancora mentre stai bevendo un caffè con qualcuno . Succede proprio mentre tu ti stai dicendo o stai dicendo che va tutto bene, anzi benissimo,  che non ci sono problemi, né intoppi. E intanto guardi avanti, perché così ti hanno insegnato: guarda avanti, sempre avanti e guarda che bella strada liscia  che scorre come un tapis roulant.  Peccato non avere almeno lo specchietto retrovisore mentre si viaggia nella vita, perché altrimenti ti saresti accorto di quelle nuvole nere che si stanno addensando alle tue spalle. Se ti fossi girato almeno per un attimo, avresti avuto  il tempo di trovare un riparo, una porta aperta, anche solo un  ombrello! Ma non lo hai fatto. E così, improvvisamente, si alza un vento fortissimo che va in tutte le direzioni, ti fischia nelle orecchie, quasi quasi ti solleva.  Il nero si allarga come una macchia di inchiostro e va a coprire quel bell’orizzonte così limpido. In un attimo ti trovi proprio lì, in mezzo a una tempesta. Nessun punto di riferimento, nemmeno uno.  Cadi, ti rialzi a stento  e, nelle orecchie, fragore e schiocchi. Dicono che durino poco le tempeste, ma a te sembra di essere lì da un tempo infinito. Poi, di colpo, il vento dà un’ultima, indicibile sferzata e tutto si placa. Intorno il paesaggio è cambiato, ti ci dovrai abituare. Ma la tempesta è passata. E puoi riprendere il cammino.

Dal 10 al 14 ottobre 2017
Teatro Leonardo

LA TEMPESTA

Da William Shakespeare – regia Susanna Baccari, Claudio Orlandini

Per saperne di più, clicca qui

 

 

No Comments

Post A Comment

  • X