dal 30 settembre al 2 ottobre
Ortika
HORS

Erinni
O del rimorso

ideazione e regia Alice Conti – testo Chiara Zingariello – con Alice Conti, Veronica Lucchesi – scenotecnica Alice Colla – maschere Greta Canalis – foto di scena Silvia Pinna, Francesco Zanet – uno spettacolo di Ortika Gruppo Teatrale Nomade – produzione Teatro della Caduta – con la complicità di Cavallerizza Reale Liberata, Teatro Rossi Aperto, Spazio Off, Artea, LAB121, La Rappresentante di Lista

Anteprima nazionale

Le Erinni, figure mitologiche della vendetta, perseguitano chi si macchia di un delitto contro il proprio sangue fino a farlo impazzire.
Immaginiamo le Erinni oggi e pensiamo al rimorso, a ciò che letteralmente ci “mangia dentro”. Il mostro che divora, e che a volte c’inghiotte, non siamo altro che noi stesse. La Cosa Brutta – David Foster Wallace – si innesca quando smetti di alimentare un talento, quando rinunci a qualcosa che hai desiderato una vita intera.

Ripiegamento. Morte in vita.
Una ragazza ha deciso di farla finita con il susseguirsi di giorni in cui non si riconosce più. Oltrepassa la soglia del coraggio e discende nel luogo più buio della nostra contemporaneità. Tenta il suicidio. E comincia un viaggio dentro se stessa, dove l’Io incontra la sua Ombra alla ricerca di una possibile integrazione.
O di una rivoluzione.

Teatro Litta
venerdì ore 21:00 – sabato ore 19:30 – domenica ore 21:00
Biglietti: singolo 10€, doppio spettacolo 15€
(Il Preferito + Albert oppure Erinni O del rimorso + Alice nella giungla)

X