DONNA TEDESCA DICHIARA DI AVER VINTO UNA CIFRA DA CAPOGIRO ALLA LOTTERIA E DI AVER BRUCIATO IL BIGLIETTO VINCENTE: VERITÀ O BUFALA?

 

Gentile spettatore,

se hai deciso di visitare questa pagina dopo aver assistito alla storia di Simona hai compiuto ciò che tecnicamente viene definito debunking, hai cioè deciso di mettere in dubbio una notizia che ti è stata dettagliatamente riferita, provando ad approfondirla con i mezzi a tua disposizione.

Per compiere un’azione di debunking davvero efficace dovresti ricercare la notizia in questione anche attraverso altre fonti, esterne e avulse dal mezzo mediatico di questo spettacolo: dovresti pertanto ricercare atre redazioni, possibilmente attendibili, che abbiano parlato di recente della storia di una donna tedesca che ha vinto ma non incassato una vincita milionaria alla lotteria.

Se, spinto da desiderio di indagine o da semplice curiosità, hai già fatto questa ricerca, ti sarai presto accorto che non esiste alcuna notizia riguardante niente di tutto quello che ti è stato riferito durante lo spettacolo e propinato come “storia vera”.

Non esiste infatti nessuna vincita milionaria, nessun linciaggio mediatico, nessuna vera intervista, nessuna società tedesca di nome VERBREITUNG che si occupi della divulgazione delle fake news internazionali. Nulla di tutto questo è mai esistito!

Sì, caro spettatore: sei stato ingannato. Il voto che hai espresso col tuo gettone è nullo, perché tutto quello a cui hai assistito stasera è frutto dell’immaginazione degli autori di questo spettacolo.

 

Ti senti raggirato? E se ti dicessimo che tanta informazione che trovi in rete è continuamente contaminata da notizie montate ad arte non dissimili dalla storia di Simona? Se ti dicessi che il 2017 è stato eletto l’anno delle fake news e che shitpost è stata eletta come parola digitale dell’anno?

 

Con questo spettacolo cerchiamo di affrontare un tema di scottante attualità, che entra continuamente nelle nostre vite, molto più in profondità di quello che pensiamo. Qui di seguito troverai quattro interviste autorevoli che abbiamo realizzato per poter portare a termine questo spettacolo. Una psicanalista, una giornalista, un sociologo e un sondaggista ti forniranno un quadro scientifico sul tema, regalandoti uno sguardo davvero sorprendente. Non ti preoccupare: questa volta non è un fake… ma per non rischiare ricordati sempre di fare debunking!

X