dicembre, 2019

05dicTutto il giorno08M8 - Prossima fermata MilanoAnimaneraTeatro Leonardo, via Andrea Maria Ampère, 1Event Type :Stagione 2019-2020

Dettagli

autori Camilla Mattiuzzo, Carlo Guasconi, Pablo Solari, Magdalena Barile, Davide Carnevali – ideazione e regia Aldo Cassano – con Francesco Aricò, Giorgia Coco, Natascia Curci, Fabrizio Lombardo, Giorgio Rosa – sound design Antonio Spitaleri – costumi Lucia Lapolla – light design Isadora Giuntini – scene Nani Waltz – illustrazioni Amalia Arosio – poster Ehsan Mehrbakhsh – coordinamento autori Greta Cappelletti – organizzazione Vanessa Radrizzani – produzione Animanera

Cosa può accadere se quattro autori della scena contemporanea teatrale, provano a raccontare la città di Milano? Se lo chiede Animanera, e risponde: “M8 – Prossima fermata Milano”. Milano, manipolata e ricostruita da quattro voci diverse, restituita nella sua molteplicità d’aspetti. Quattro storie, quattro sguardi diversi, dove la città si trasforma in un’idea. M8 traccia una linea immaginaria della Metropolitana Milanese con quattro stazioni poetiche, quattro pièces di drammaturgia contemporanea. Ogni stazione una storia, una poetica, un linguaggio, un modo di interpretare Milano. Milano è bellissima, Milano non ha tempo per guardarsi allo specchio, e quando lo fa coglie indistinto il fiume elettrico delle persone che l’attraversano indaffarate ciascuna a inseguire il suo destino, in un intreccio che sembra uno snodo autostradale di vite che s’affollano al casello, pagando il pedaggio.
Milano è veloce, non indugia su sé stessa, non si guarda. Ma è piena di volti, di storie. Una comunità frenetica che parla la lingua del lavoro che non c’è più e allo stesso tempo si reinventa a una velocità impressionante.
A Milano non c’è mai tempo, e l’assenza è la sua dimensione interiore, la sua cifra più misteriosa e smaccata.
Una città indagata attraverso quattro differenti punti di vista:
1. Milano in attesa Beckettiana confinata su una banchina
della metropolitana.
2. Milano capitale della Gig Economy. Un’apocalisse consegnata
a domicilio assieme alla pizza.
3. Milano che si interroga sulle relazioni e la sessualità, cercando
una nuova identità.
4. Milano città della nebbia che non c’è più, città della moda,
dei piccioni, studia surreali proposte geniali per una città
davvero a misura d’uomo, e non solo.


Teatro Leonardo
da giovedì a sabato ore 20:30 – domenica ore 16:30
durata:
Biglietti: Intero 25€, Convenzioni 20€, Ridotto Arcobaleno (per chi porta in cassa un oggetto arcobaleno) 15€, Under30/Over65 15€, Scuole di teatro e Università 15€, Ridotto DVA 12,50€, Scuole MTM, Paolo Grassi, Piccolo Teatro 10€
spettacolo in abbonamento: Arcobaleno, Arcobaleno tandem, Arcobaleno over 65, Carta regalo x2, Carta regalo x4

Date

dicembre 5 (Giovedì) - 8 (Domenica)

Dove

Teatro Leonardo

via Andrea Maria Ampère, 1

No Comments

Post A Comment

X