febbraio, 2020

20febTutto il giorno23DRAGPENNYOPERANina’s Drag QueensTeatro Leonardo, via Andrea Maria Ampère, 1Event Type :Stagione 2019-2020

Dettagli

drammaturgia Lorenzo Piccolo – regia Sax Nicosia – con Alessio Calciolari, Gianluca Di Lauro, Stefano Orlandi, Lorenzo Piccolo, Ulisse Romanò – coreografie Alessio Calciolari – costumi Gianluca Falaschi – scene Nathalie Deana – musiche originali Diego Mingolla – artwork Donato Milkyeyes Sansone – parrucche Mario Audello – disegno luci Luna Mariotti – assistenza ai costumi Rosa Mariotti – assistenza alla regia Mila Casali – produzione Aparte Società Cooperativa – grazie a la Corte Ospitale – Progetto Residenze, ATIR-Teatro Ringhiera – con il contributo di Fondazione Cariplo – nell’ambito del progetto fUNDER35 – spettacolo selezionato da NEXT – produzione Nina’s Drag Queens

È l’alba. Nel cortile di un carcere, sotto il patibolo, un plotone di vedove attende l’esecuzione del bandito Macheath. Sono le donne della sua vita: Polly, Peachum, Jenny, Lucy, Tigra. Saranno loro a dare vita a questa storia: una storia di amore, morte, sesso e soldi, sullo sfondo di una città corrotta. Sono donne che tradiscono, che lottano, donne che si usano a vicenda. Cuori neri dalla nascita o anneriti dalla vita, che pulsano vitali in uno scenario desolato. Macheath è l’unico uomo, il bandito, l’eterno assente, e suscita in questi cuori neri sentimenti assoluti.
Amato, odiato, agognato, e infine spolpato fino all’osso. La composizione di questo spettacolo si ispira a “The Beggar’s Opera” di John Gay, commedia musicale scritta nel 1728, in cui l’autore miscelava la musica colta e la canzone da osteria, la presa in giro del “gran teatro”, la satira più nera, e adattava canzoni già note al pubblico, fossero ballate o arie d’opera. Allo stesso modo, il linguaggio teatrale delle Nina’s Drag Queens è un “pastiche” di citazioni, affettuose parodie, brani cantati in playback, che attinge al repertorio della musica contemporanea e reinventa all’interno di un gioco scenico. Con la stessa allegra ferocia messa in campo da Gay, sotto il segno di un umorismo amaro e politicamente scorretto. “Dragpennyopera” è un’opera buffa e, insieme, un’opera seria.
Un cabaret agrodolce dai tratti mostruosi e scintillanti. Un ritratto a colori della nostra umanità così nera.


Teatro Leonardo
da giovedì a sabato ore 20:30 – domenica ore 16:30
durata:
Biglietti: Intero 25€, Intero giornata di debutto 15€, Convenzioni 20€, Ridotto Arcobaleno (per chi prta in cassa un oggetto arcobaleno) 15€, Under30/Over65 15€, Scuole di teatro e Università 15€, Ridotto DVA 12,50, Scuole MTM, Paolo Grassi, Piccolo Teatro 10€
spettacolo in abbonamento: Arcobaleno, Arcobaleno tandem, Arcobaleno over 65, Carta regalo x2, Carta regalo x4, Abbonamento le Vie en Rose

Date

febbraio 20 (Giovedì) - 23 (Domenica)

Dove

Teatro Leonardo

via Andrea Maria Ampère, 1

No Comments

Post A Comment

X