dal 18 al 28 febbraio
Comteatro

Teste tonde e teste a punta
ovvero Ricco e Ricco van d’accordo

di Bertolt Brecht – regia Claudio Orlandini – con Carola Boschetti, Cinzia Brogliato, Antonio Brugnano, Laura Laterza, Claudio Orlandini – musiche originali Gipo Gurrado – luci Fausto Bonvini – trucco Beatrice Cammarata – scene e costumi Alessia Bussini – aiuto scenografia Anna Colombo – aiuto regia Luca Liberatore

Prima nazionale

Gli attori entrano e prendono parte alla commedia, che a poco a poco declina in farsa senza soluzione alcuna. Gli attori sono uomini, uomini come noi, divergono tra loro in differenze che altrove potremmo dire sottili, ma nella farsa che andiamo a raccontare tali scarti si notano, eccome! Il paese dove avvengono i fatti è un paese lontano, lasciato dietro l’angolo apposta per non sentirne troppo l’odore di somiglianza, imbarazzante somiglianza con cose che accadono a pochi passi da noi, se non addirittura qui. Il gioco è l’antico gioco di ombre e luci che attirano lo sguardo in un altro punto della scena, mentre davanti agli occhi si consuma la tragedia dell’uomo nella sua completa stoltezza: gli attori proveranno a divertirci ma dovranno arrendersi alla caduta, inevitabile caduta che l’uomo acconcia per i propri simili, che nemmeno più chiama come tali. Ci alzeremo da terra con la sensazione che qualcosa sia cambiato o stia per cambiare, anzi no. Con la sensazione di esser venuti per nulla, e che tanto sapevamo già come sarebbe andata a finire, e che siamo rimasti immobili comunque, e che non era affar nostro ma degli attori invertire la storia, e il corso delle cose. E ci alzeremo da terra per tornare anche noi alle luci e alle ombre di quello che non vogliamo vedere.

Teatro Leonardo
da martedì a sabato ore 20:30 – domenica ore 16:00 – lunedì riposo
Durata: 95′
Biglietti: Intero 21€ – Under30 15€ – Under18 e Over65 11€
Abbonamento: MTM